“Ho tracciato un sentiero che mi ha ricondotto alla natura non come spettatore ma come partecipante a pieno titolo.”

Wendell Berry in Mangiare è un atto agricolo

Chi siamo

L’Azienda

Casa Lucciola è un piccola azienda a conduzione familiare, specializzata in vitivinicoltura, certificata biologica dal 1998, che pratica la biodinamica dal 2014. La famiglia Cruciani produce e imbottiglia Verdicchio di Matelica DOC.

La scelta del biologico e della biodinamica è motivata dalla convinzione che la salvaguardia della fertilità della terra per le generazioni future è la prima responsabilità e la vera eredità di chiunque lavori la terra.

I vigneti si estendono per 4 ettari, posizionati a sud-ovest, circondano la casa e la cantina, situata in collina a circa 430 metri s.l.m. in località Casalucciola, nel cuore del Verdicchio di Matelica in provincia di Macerata, nelle Marche.

 In questo terreno prevalentemente argilloso, alcalino e ricco di nutrienti, le radici e le stagioni nutrono l’uva che poi con poche sottili azioni diverrà il Verdicchio di Matelica.

L’agricoltura per noi è accompagnare la Natura a fare il proprio corso, cercando un bilancio positivo con un prodotto di qualità con buone caratteristiche organolettiche, uniche per annata, che preservi la naturale bontà dell'uva.

"Stare al mondo insieme al mondo", il nostro motto.

Famiglia Cruciani

"La mia famiglia è custode della terra e del paesaggio di questa minima unità toponomastica, vocata alla viticoltura, denominata Casalucciola. 

Formata da 5 membri ognuno cerca di dare una mano come e per quello che può. 

La vita bucolica ha i suoi aspetti positivi e i suoi lati negativi. 

La vita non è mai una favola ed educare i figli al rispetto del proprio se e della Natura circostante, in un contesto sempre più materialistico e improntato sulla produzione e consumo, diventa per noi genitori, schiacciati dalla velocità del vivere contemporaneo, una sfida sempre più difficile.

Superficie

L’azienda è costituita da circa 10 ettari di terreno di cui 4 a vigneto e 4 a seminativi e 2 a bosco con presenza prevalente di lecci e roverelle. Il bosco non subisce interventi di taglio o potatura e pertanto la vegetazione costituisce un rifugio per gli animali selvatici.


Terreno

Il terreno è prevalentemente argilloso, con alcune chiazze calcaree. Difficilissimo da lavorare, quando è impregnato d’acqua diventa pesante e compatto, nel troppo asciutto diventa duro e tenace con delle fenditure profonde che fanno evaporare l’acqua. In questo abbiamo trovato molto giovamento con i sovesci e i preparati biodinamici da spruzzo come il 500, che rende il terreno con una buona struttura glomerulare e un profumo di sottobosco.


Posizione

L’azienda è situata in collina a circa 430 metri s.l.m. in località Casalucciola, nel cuore del Verdicchio di Matelica in provincia di Macerata. Gode di una splendida vista sulla vallata ampia di Matelica e le colline circostanti, con lo sguardo che arriva fino alla catena montuosa dell’appennino Umbro-Marchigiano, e alle spalle fa da cornice e da barriera all’influsso del mare, il massiccio del monte San Vicino. Ciò regala alla valle un microclima quasi continentale con forti escursioni termiche tra il giorno e la notte.


I vigneti

Posizionati a sud-ovest, circondano la casa e la cantina. I primi 2 ettari piantati nel 2014 con ripuntatura incrociata e con una densità d’impianto di 3600 piante a ettaro. Gli altri due piantati nel 2016 hanno una densità d’impianto di 3000 piante a ettaro. Il vitigno è Verdicchio di Matelica.

Storia


Il terreno di Casa Lucciola viene acquistato da mio padre Lorenzo nel 1993, dal convento delle suore della Beata Mattia. Subito decidiamo di convertire le produzioni al metodo biologico e dopo tre anni di transizione dal 1995 l’azienda è certificata biologica da IMC ora CCPB. Nel 1997 dopo il terremoto viene ristrutturata la casa padronale. Negli anni sono stati piantati alcuni alberi da frutta, ulivi, qualche vite, ciliege, meli, peschi, albicocchi e noccioli, esclusivamente per uso familiare. Hanno sempre fatto parte della fattoria animali da cortile, come galline allevate a terra, maiali e vitelloni. Nel 2010 ho preso due sciami di api per l’impollinazione delle piante e per la produzione di miele sempre destinato ad un uso quasi esclusivamente familiare. Ad oggi gli sciami sono diventati una decina. Coltiviamo un orto familiare con sperimentazioni di permacultura, di orto sinergico e di agricoltura naturale. Dopo la morte di mio padre, ho deciso di portare avanti la scelta del biologico, e anzi di rilanciarla cercando di convertire in azienda biodinamica. Nel 2014 ho iniziato a impiantare i primi due ettari di vigneto biologico, poi altri due nel 2016. A settembre dello stesso anno iniziano i lavori per costruire la cantina e nel 2018 la prima vendemmia da imbottigliare come Casa Lucciola. 



Sogni e progetti


Il mio sogno è la costruzione di una fattoria a “ciclo chiuso”, autosufficiente anche dal punto di vista energetico, che nel tempo riesca a fare piccole produzioni di qualità di: vino, marmellate, oli essenziali, miele, cereali e legumi antichi. E che Matelica diventi un biodistretto dove agricoltori, cittadini e amministratori pubblici stringono un patto per la gestione sostenibile delle risorse secondo i principi dell’agricoltura ecologica."


Luca Cruciani